Menu

MILANO – Un tonfo nella notte: crolla il controsoffitto nella scuola media di via Linneo, vicino a corso Sempione. A cedere è stata la copertura della palestra. “Si comunica alle famiglie che a causa del crollo totale del soffitto di una delle due palestre – è il messaggio che hanno letto i genitori dal diario dei figli – l’attività motoria verrà probabilmente interrotta: sono utilizzabili solo il cortile intorno e il parco Massena” fino a quando il meteo lo permette. Dopodiché, “le lezioni di educazione fisica si svolgeranno in classe come lezioni teoriche”.

“Questo episodio è quello che fa traboccare la famosa goccia – scrive un papà, Eric Bevilacqua – da anni lo stato di degrado e di insicurezza delle scuole è drammatico. La scuola Moscati – prosegue – è transennata da più di due anni sia all’esterno che all’interno a causa delle facciate pericolanti e il rischio del crollo di cornicioni”.

Dal Comune fanno sapere che già ieri ci sono stati i primi sopralluoghi dei tecnici che proseguiranno nei prossimi giorni. “In via cautelativa – spiegano da Palazzo Marino – è stata dichiarata inagibile anche la seconda palestra del plesso”. Le aule non hanno la stesso tipologia di controsoffitto, assicura l’amministrazione, ma “sono state comunque sottoposte ad attente verifiche e risultano tutte in sicurezza”. Le lezioni, dunque, proseguono.

« Torna indietro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Che differenza c'è tra il perito assicurativo e il perito di parte?

Scarica la scheda